Biografia
Jan 01 1970

Dicono di me....

Esplosiva

Stefano mio marito (ed è stato particolarmente elegante …)

Matta... sei Matta!!!

Gaia mia figlia più piccola, nonché bionda, dolce, educata, elegante e bellissima

Gentile

Giulia mia figlia grande, la più simile a me, “canchera” ma effettivamente gentile …!

Sei Felice

mi dice Gioele mio figlio maschio, l’unico che mi fa andare fuori coi gangheri come nessun altro.... ma dall’animo libero e sensibile come pochi.

Rumorosa

afferma Gas …. il nostro cane!

Simpatica

Davide figlio dei nostri vicini e super amico di Gioele

Positiva

Federica, la mia fantastica sorellina neo mamma!!!

Ecco questo è il quadro della mia personalità vista da chi mi sta vicino...
Anche se ci sarebbe mooolto altro da dire ma tralasciamo!!!!

Forse è meglio che vi parli del mio percorso professionale, va là ...

Per circa 13 anni ho lavorato nel campo del mobile, sono una progettista d'interni sia commerciale (negozi, uffici, ristoranti, ospedali) che residenziale.
Negli ultimi 6 anni ho avuto il piacere di lavorare presso uno studio di progettazione fantastico, di Silea, dove mi hanno permesso di esprimere tutta me stessa in completa libertà (correndo vari rischi effettivamente ...) ma quando ti viene concessa la libertà e la riesci a gestire con intelligenza, nascono sempre cose Magiche e quest' energia potentissima ha raggiunto e richiamato anche gente lontana.
Per questo ringrazio il mio titolare Roberto e tutta la sua famiglia per avermi accolto nella loro vita senza fermarsi alle apparenze e senza giudizi facili.

Dal 2008 al 2010 io e Stefano abbiamo elaborato e costruito 3 bambini, Giulia di 9 anni e i gemelli Gaia e Gioele di 7 anni che hanno letteralmente stravolto la nostra esistenza.

La coppia giovane, brillante, con due lavori fantastici, piena di amici e sempre presente ad ogni festa, inaugurazione, manifestazione, ... ha frenato bruscamente per dedicarsi con Amore ( e urla...) alla nuova situazione familiare. Purtroppo, col dolore nel cuore, ho dovuto lasciare il mio lavoro, causa lunghe assenze lavorative di mio marito, ma dopo un anno e mezzo di bambini, 24/24H (... non serve dare ulteriori spiegazioni...), lui stesso mi ha piazzata di fronte al PC sulla pagina “cerco lavoro” e così dopo aver iscritto anche i twins al nido, ho cominciato a lavorare presso un’agenzia immobiliare.
Ok …. da progettista d’interni a venditrice di case ...????!!!!

da:

romanticismo/ matita in mano/ colori/ realizzazione sogni

a:

burocrazia/contratti/ discussioni/ litigi e ... nel migliore dei casi... realizzazione sogni ...

Dopo una partenza “faticosa”, col tempo, ho trovato un ambiente lavorativo ideale.
Grazie alle persone con cui ho lavorato (che oggi definisco Amici e senza i quali non posso più vivere) per 5 anni ho messo impegno, dedizione, passione e amore in un lavoro non propriamente compatibile al mio “Essere”, ottenendo anche discreti risultati. A settembre 2016, però, ho deciso di abbandonare la nave.
Gli Amici rimarranno sempre con Me, ma un lavoro che ti logora dentro piano piano non è sano.

Così contrariamente al pensiero di tutti ho deciso di rischiare.
Certo con 3 figlioli da mantenere, la scelta sicuramente sembrerà rischiosa e irresponsabile ...
In realtà la nostra filosofia di vita sarebbe lontana dall'essere sprovveduti e il nostro desiderio è quello di insegnare ai bambini che lo spirito di sacrificio deve essere parte fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi e che per sopravvivere è necessario darsi da fare, lavorare sodo con grande umiltà, guadagnandosi ogni risultato.

Detto questo però, vorrei trasmettergli anche un'altra verità importante ... e cioè che:

Nessuno deve abbandonare i propri sogni o rinunciare alla FELICITA'

Se ora rileggo le definizioni della mia famiglia ... quella di Gioele è la più significativa, quella che mi fa capire che forse l 'unica cosa che voglio trasmettere ai miei successori è ... SIATE FELICI
(P.S.: affermazione uscita da un esserino che, in quello stesso giorno, è stato in castigo dalla mattina alla sera, dopo aver fatto il monello a livelli cosmici ...)
Ecco, quindi ora, per metà giornata, mi rintano in quel meraviglioso mondo di colori e profumi che è sempre stato dentro di me e che finalmente si è materializzato, cercando di esaudire sogni e desideri di chi mi conosce o semplicemente di chi, passando di la, incuriosito, bussa alla mia porta.
Poi ovvio, alle 15.30 comincia l’inferno !!!! bambini, compiti, sport, chilometri in macchina, qualche multa ... e tanto casino!!!!

Ecco questa sono io...volevo essere veloce ma ...

Buona vita a tutti
Francesca
Topino loquace